Personalizziamo? Contattami whatsapp 339 8438100

I modenesi sulla Gazzetta articolo del 20/11/2020

Non sono foto scattate con la polaroid. Però sembrano delle polaroid. Mi piace questo retrogusto vintage. E, un pò a sorpresa, mi sono resa conto che piace molto anche ai ragazzi. Mia figlia, che ha diciassette anni, le ha usate per ricoprire un'intera parete della sua camera. Ho iniziato un anno fa quasi per gioco con le immagini di Modena. Le ho esposte in vetrina - con mio marito gestisco la storica tabaccheria di fronte al tribunale - e devo dire che il plauso dei turisti è stato immediato. Per chi visita la città le mie "fotine" diventano un ricordo tascabile. Un pò come accade per i magneti. Ognuna ha la sua piccola busta di colore diverso. Graziose, vero? Poi a fine febbraio ecco che arriva il lockdown. Noi siamo rimasti aperti ma in giro non c'era nessuno. Un motivo in più per concedere ulteriore libertà al mio desiderio di creare. Così è nata la serie #dilloconunbacio, una piccola collezione di otto "polaroid". Sono andata a cercare i baci più famosi immortalati dagli artisti sulla fotina con le frasi scritte, o pronunciate dagli stessi pittori. Quindi è stata la volta di #dilloconstile, #dilloconunpensiero, #dilloconuntramonto...tutte le serie le potete trovare anche in rete. No,  quella è una collezione "speciale", e non è in vendita. Sono otto fotine di medici e infermieri in trincea. Le ho prese dal web. I volti non sono riconoscibili. È un sentito omaggio nei confronti di chi sta in prima linea ogni giorno. Anni fa avevo lavorato in litografia...ma beh, la vita mi ha portato a prendere una strada diversa. La prossima serie? Mio marito mi ha suggerito le "le otto frasi che dicevano una volta le mamme". Non sudare, questa casa non è un albergo...etc

Lascia un commento